News

Hootsuite: guida all’uso

hootsuite-logo-200x200Questa guida vi aiuterà a scoprire e muovere i primi passi su Hootsuite, la piattaforma scelta da Biblos per gestire i profili sui social network dei nostri clienti. Hootsuite offre a chi si occupa di social media management una dashboard che permette di avere una visione d’insieme di tutte le pagine Twitter, Facebook, Google+, Linkedin, foursquare, WordPress ecc. che vengono gestite per un’azienda. In questo modo è possibile:
– monitorare l’andamento delle pagine;
– cercare contenuti in modo rapido (manualmente o tramite la funzione “suggested” in versione beta);
– condividere con facilità un post o programmarne la pubblicazione;
– controllare le statistiche e creare resoconti sull’attività dei profili.

Sono disponibili tre versioni di Hootsuite: free, che è gratuita, PRO a 9 € al mese e Enterprise a 75 € al mese. Inoltre il team di Hootsuite aggiorna costantemente il blog ufficiale (http://blog.hootsuite.com/) con articoli sulle novità della piattaforma e consigli sul social media management e sul web marketing.
Noi utilizziamo Hootsuite principalmente per la gestione dei profili Twitter. Per Facebook si è notato che la gestione delle pagine tramite un’applicazione di terze parti viene penalizzata dal suo algoritmo, portando un numero di visualizzazioni e di like inferiore (fino a -67%) rispetto ai contenuti postati direttamente sulla piattaforma di Facebook.
Vediamo quali sono le principali funzioni del pannello Flussi, prendendo esempio dal profilo Twitter di Biblos Ecommerce.

1) Personalizzare la dashboard con le colonne

Dopo aver caricato il profilo social si può scegliere quali attività monitorare: la home, le menzioni, i nuovi follower, i messaggi diretti e i tweet inviati, preferiti, retweettati o programmati. Ognuna di queste funzioni si trova su una colonna, che è possibile aggiungere tramite il tasto inserisci colonna o il tasto verde in basso a destra.

1dashboard-colonne

2) Scrivere un post, tweettarlo subito o programmarlo

Si possono selezionare più profili sui quali pubblicare. Utile soprattutto per Twitter la possibilità di inserire l’URL abbreviato, in modo da guadagnare caratteri. Si può scegliere se pubblicare subito o programmare la data e l’ora di invio, se inserire la propria posizione e infine se condividere con un pubblico ristretto (l’opzione è possibile per le pagine Facebook, Google+ e Linkedin).

2scrivere-tweettare-programmare

3) Rispondere, retweettare, mandare messaggi diretti, aggiungere ai preferiti

Sui post di ogni colonna sono abilitate una serie di funzioni. In particolare per il retweet, si può scegliere se inviare subito o programmare (cliccando su Modifica si apre la schermata che abbiamo visto al punto 2).

3rispondere-retweet

4) Cercare following

Per cercare profili è sufficiente usare la funzione di ricerca. Cliccando sul nome del profilo che abbiamo trovato si aprono quattro schede (bio, timeline, menzioni, preferiti). Andando sulla voce relazioni della scheda bio possiamo decidere con quale dei profili che gestiamo dare o togliere il nostro follow. Nella scheda timeline si vedono i post della home; su ciascuno sono attive le funzioni che abbiamo visto al punto 3.

4nuovi-following

5) Cercare argomenti tramite hashtag

Sempre tramite la funzione ricerca possiamo seguire le discussioni relative a un hashtag. Su ciascun post sono attive le funzioni rispondi, retweet, messaggio diretto ecc.

5hashtag

Per rendere ancora più rapida la condivisione di contenuti si può installare Hootlet. È l’estensione per Chrome che fa comparire un tasto sul browser per condividere direttamente tramite Hootsuite, senza dover abbandonare la pagina web che stiamo visitando. Nel blog ufficiale di Hootsuite c’è un breve video che spiega come funziona.

Scrivi un commento